+39 051 0516686 | security@foresite.it
bclose

WannaCry è tornato – sotto forma di truffa phishing

Dopo oltre un anno, la gente è ancora spaventata quando vede o sente WannaCry – questo è il motivo per cui una mail nella inbox con oggetto “Attantion WannaCry!!!” può fare paura.

Nella mail è scritto che infetterà il computer del destinatario con il ransomware WannaCry se il riscatto richiesto non verrà pagato. Ma non preoccupatevi, è solo una truffa phishing.

La polizia di Londra ha recentemente comunicato che si tratta di un’ondata insolitamente grossa di mail di phishing. Gli hacker sostengono, nella loro mail, che rilasceranno un virus molto pericoloso, che prima cripterà e poi cancellerà tutti i dati presenti nei dispositivi delle proprie vittime, a meno che questi non paghino. La mail continua dicendo che questo ransomware è così potente che nessun Antivirus potrà rilevarlo, e si eseguirà sui dispositivi Windows, iOS, macOS, Android e Linux.

Per evitare questo, gli hacker chiedono un riscatto di 0,1 Bitcoin (circa 530 Euro). Una volta effettuato il pagamento, le vittime riceverebbero una email con le istruzioni per evitare che i propri dati vengano eliminati.

NON PAGATE – E’ SOLO UNA TRUFFA

Per fortuna l’email qui sopra è soltanto una truffa di alcuni hacker che tentano di fare soldi facili spaventando la gente, facendo credere che WannaCry è tornato nei loro sistemi.
Il vero WannaCry causò il panico in Europa e nel resto del mondo l’anno scorso, quando si diffuse velocemente, e criptò non solo i PC di privati cittadini, ma anche quelli di enti pubblici e di aziende.

Anche se si tratta solo di una truffa, cancellate subito questa email, nel caso l’abbiate ricevuta, e non cliccate su alcun link contenuto in essa…e, ovviamente, non pagate alcun riscatto!

FORESITE

About "FORESITE"

No Comments

Post a Comment